martedì 29 aprile 2008

Blacksite: Area 51

Blacksite: Area 51 è il nuovissimo sparatutto della Midway che ci fa vestire i panni di un soldato americano che viene mandato in Iraq (ma guarda un po'!?) per investigare su presunti traffici di armi di distruzione di massa (riguarda un po'!?). Il gameplay del gioco presenta alcuni difetti non proprio trascurabili ma, al tempo stesso, è immediato e semplice. Uno dei punti a favore è la varietà delle armi messe a disposizione e che ciascuna di esse riesce a farci provare una sensazione di combattimento diversa. Una particolarità del gioco è che possiamo comandare il team di cui facciamo parte pemendo un solo tasto in modo da poter affrontare i combattimenti sfruttando anche strategie di attacco, o l'interazione con alcuni oggetti. Questo aspetto della meccanica di gioco rappresenterà una buona fonte di interesse che spingerà qualsiasi giocatore a provare costantemente nuove tattiche. Tutto ciò, però, si annulla se si passa ad analizzare il fattore intelligenza artificiale (I.A.) in quanto i vostri compagni, una volta dati degli ordini, partono e si gettano tra le braccia degli alieni, oppure si fermano mentre si trovano sotto una pioggia di proiettili; tale concetto vale pure per i nemici che a volte sembrano davvero forti ed intelligenti, ma altre sono talmente stupidi e idioti...
Un'altra particolarità di questo gioco è il morale della vostra squadra: difatti più vi date da fare e più i vostri compagni eseguiranno più velocemente gli ordini ma, di contro, più vi nascondente e non fate nulla, più il morale del vostro team si abbassa e in quel caso devrete vedervela voi contro il nemico. Graficamente parlando, Blacksite si attesta su buoni livelli (considerando che è stato proposto anche su console next-generation) con ambientazioni riprodotte e curate nei minimi dettagli, e scenari molto ampi con location ben diverse tra loro, e personaggi ben caratterizzati con animazioni facciali impressionanti. L'audio è particolarmente ben caratterizzato, sia per gli effetti sonori che per le musiche di sottofondo durante i combattimenti o gli intermezzi. Una cosa... essendo un titolo di ultima generazione necessita di PC sufficientemente performanti con un buon comparto hardware.

Alcuni screen del gioco...


Una delle prime fasi del gioco in una città irachena...





...e durante un attacco alieno...







... che non si sa come va a finire!

Nessun commento: