venerdì 2 maggio 2008

Farà parlare di se... Grand Theft Auto IV


Appena uscito nei negozi specializzati in console, grandi catene di
distribuzione... (insomma dove lo si può reperire) e già fa parlare di se!! Di cosa si parla?!? Ma di Grand Theft Auto IV (GTA-IV), ennesima fatica della RockStar, la casa madre del gioco. Il titolo in questione si presenta migliorato sotto molti punti di vista: graficamente è stato portato ad un livello eccellente, così come la giocabilità; la città è stata curata in modo tale da sembrare reale, il tutto condito da una stupenda colonna sonora. Il gioco è ambientato a Libert City (l'odierna New York) dove impersoneremo Niko Bellic al quale "sceglieremo" noi il suo destino, infatti si ha la possibilità di scegliere come affrontare la nostra vita e potremo anche modificare gli eventi. Durante il gioco avremo ampia libertà di esplorazione per la città (infatti i programmatori non hanno aggiunto l'aperta campagna, come nell'episodio prcedente, dove poter scorazzare tranquillamente a bordo di una moto da cross o di un trattore...). Come gli altri titoli della serie potremo scegliere quali missioni accettare e portare a termine, tra quelle disponibili al momento. Bisogna dire che all'inizio le missioni sembrano ripetitive (accompagna Tizio qua, vai a prendere Caio di là...) ma a lungo andare la monotonia viene "spezzata" dai dialoghi, ad esempio in auto tra i personaggi, che ci coinvolgeranno in quanto interpretati con grande maestria. Un altro punto che si può considerare "negativo" è il livello di difficoltà che talvolta pare sbilanciato al tipo di missione e alle "stellette" della polizia.

La ciliegina sulla torta è il multiplayer che è stato ben studiato e raggiunge, nelle varie modalità proposte, vette di eccellenza.
Una curiosità: per il lancio la casa madre ha messo in vendita una "Special Edition" con valigetta rigida corredata di chiave, portachiavi, borsa sportiva...
Comunque, dopo tutto ciò, possiamo dire che GTA-IV è un titolo da avere assolutamente.
AAAAAA
alcuni screen del gioco...





Nessun commento: