venerdì 30 gennaio 2009

Il Professor Layton e il Paese dei Misteri

Arriva sul Nintendo DS un gioco che metterà a dura prova le nostre doti di investigatori per farci diventare il nuovo Sherlock Holmes.
Tutto comincia con una lettera firmata da Lady Dalia, rimasta vedova del barone Reinhold, recapitata all’archeologo professor Layton (da cui il titolo del gioco: Il Professor Layton e il Paese dei Misteri) e al suo giovane apprendista Luke.
I due dovranno investigare sul bizzarro testamento del defunto Reinhold, che ha deciso di lasciare tutti i sui averi a chiunque riesca a trovare la Mela d’Oro, antico tesoro di famiglia nascosto chissà dove nella città di St. Mystère.

Il gioco, dopo queste premesse, sembra essere appassionante, combinando le più classiche meccaniche di avventure grafiche (“punta e clicca” in primis) per poter interagire e avanzare con centinaia di dialoghi e 150 tra indovinelli ed enigmi.
Ogni cinque-dieci minuti di esplorazione ci imbatteremo in un abitante o in luogo della città che ci costringerà a risolvere un enigma per avanzare o per ottenere un nuovo indizio; gli indovinelli egli enigmi fanno buon uso del touch screen della piccola console e sono presenti giochi di logica, problemi matematici, giochi di parole, di prospettiva e quant’altro. Le difficoltà di questi giochi, purtroppo, si attestano su livelli medio-alti, ma è possibile ottenere fino a tre indizi “acquistabili” utilizzando le monete d’oro che si trovano esplorando il gioco, o al limite lasciarli in sospeso per riprenderli in un secondo tempo.
Graficamente i personaggi e gli scenari sono realizzati molto bene con uno stile fumettoso molto piacevole, anche se statico.
La colonna sonora contribuisce a caratterizzare le ambientazioni, anche se poco incisiva.
Ben azzeccata la possibilità di scaricare nuovi enigmi da internet così da allungare la longevità del gioco (che già di per sé richiede una ventina di ore per essere finito).



nel frattempo qualche screen...



info: rivista "Master Console" gennaio 2009
screens: IGN.com

Blood of Bahamut... annunciato per Nintendo DS

Square Enix (Final Fantasy) annuncia un nuovo e colossale gioco di ruolo tattico sulla piccola console portatile Nintendo DS: Blood of Bahamut.
Un fattore particolare del gioco è senza dubbio l’ambientazione che si basa su un mondo coperto dall’acqua in cui le uniche isole abitabili sono, in realtà, dei mostri addormentati. Quando questi mostri si svegliano, noi con i nostri amici (fino ad un massimo di quattro giocatori) dovremo scegliere un personaggio ciascuno fra le sette classi disponibili per affrontarli. Sarà possibile muoversi liberamente nel gioco al fine di adottare la migliore tattica di combattimento.
Blood of Bahamut sarà giocabile sia in singolo che il multiplayer.

info: rivista "Master Console" gennaio 2009
screen: IGN.com

giovedì 29 gennaio 2009

Midway venduta in saldo

In tempo di crisi economica (quella che stiamo vivendo in questi ultimi periodi -__-) è possibile comprare un compagna che ha fatto un pezzo di storia dei videogiochi (Ms. Pac-Man, Tron, Spy Hunter, NBA Jam, Mortal Kombat e altri…) per 100.000 dollari (80.000 euro circa). La compagnia in questione è la Midway acquistata, in contanti, da Mark Thomas per la cifra descritta prima. C’è da aggiungere che l’investitore si è anche accollato i debiti della società pari a 70 milioni di dollari, poco prima che le azioni Midway fossero estromesse dalla Borsa di New York perché sotto la soglia limite di 1 dollaro per troppo tempo.
Triste destino per questa grande società che da pochissimo ha, oltretutto, anche pubblicato su PlayStation 3 e XboX 360 il nuovo picchiaduro Mortal Kombat VS DC Universe.
Non è ancora chiaro il futuro della Midway, che comunque non sarebbe stato roseo anche se non ci fosse stata questa vendita a saldo di fine anno.

info: rivista “Win Magazine GIOCHI” febbraio 2009

Imperium Civitas III

Che gli appassionati di storia romana esultino… è appena uscito il terzo capitolo della serie basata sull’impero dei Cesari: Imperium Civitas III ! ^__^
Per chi non lo conosce, Imperium Civitas III è un mix strategico-gestionale che pone il giocatore alla guida di una nascente città romana da far crescere sotto ogni aspetto..
Il nuovo strategico della Haemimont Games farà arrovellare la testa di molti giocatori grazie alla sua azzeccata fusione tra strategia militare, gestione socio-economica e città.
Rispetto alle precedenti versioni di novità tecniche non ce ne sono molte, ma al contrario hanno aggiunto modalità di gioco molto intriganti.
La gestione delle battaglie e della città hanno subito lievi migliorie (maggiore interazione tra benessere e produzione, algoritmi più complessi riguardanti il morale delle truppe, della loro efficacia in battaglia e il loro addestramento) e si potrà scegliere una particolare famiglia romana al posto di un’altra e una campagna non lineare (si potrà tentare di sfidare i Galli, oppure creare una colonia in Britannia).
In Imperium Civitas III esiste una fitta interazione tra la popolazione (suddivisa in plebei, equestri e patrizi) e la funzionalità e l’efficienza delle strutture dove la stessa lavora. Nella distribuzione dei beni (indumenti, utensili, cibo…) si tiene in considerazione la quantità, la varietà dei prodotti (vendere, ad esempio, una tonnellata di carne sarà meno redditivo che vendere, in quantità minore, variegate quantità di verdure, carni e pesci) e l’efficienza di chi li lavora occupandosi anche della transazione degli stessi (i patrizi gestiscono meglio le reti di vendita, che un plebeo).
Per quanto riguarda le battaglie c’è da dire che sul campo bisogna tenere conto del tipo di truppe (c’è una bella differenza tra i soldati regolari e quelli volontari), del loro morale (che dipende
anche da come amministreremo la città), dalle tattiche a disposizione e dal loro livello di esperienza.
Le musiche di sottofondo sono decisamente appropriate.
Dal punto di vista grafico il gioco si attiene su ottimi standard, con texture e modelli eccellenti.
Nota dolente è l’impianto strategico (militare) che risulta inferiore a quello gestionale, rimanendo comunque soddisfacente.






ecco un video dove si può vedere il gioco come si presenta...


info: rivista "Win Magazine GIOCHI" febbraio 2009
screens:
GameStar.it

Direttamente dal futuro…

Avete mai sognato di controllare i videogiochi con la forza del pensiero? Se la risposta è si allora preparatevi perchè la OCZ Technologies è pronta a rivoluzionare il settore dei videogiochi con una periferica (tipo controller o joypad) che punta al futuro: NIA.
Il NIA (acronimo di Neural Impulse Actuator) è un sistema di controllo per videogiochi capace di rilevare segnali bioelettrici.
La periferica è composta da una sorta di “corona” che una volta indossata sulla fronte permette di controllare il nostro alter-ego virtuale con la forza del pensiero (una sorta di mouse mentale).
Per il funzionamento bisogna semplicemente indossare, come già detto, la “corona” e installare l’apposita centralina al nostro PC. Tramite l’apposito software è necessario “istruire” la periferica per fare in modo che ogni azione venga associata ad un nostro pensiero (il funzionamento deriva da quello a riconoscimento vocale); più tempo sarà dedicato a questa fase e maggiori soddisfazioni darà la periferica.
Piccolo problema: se mentre stiamo giocando ci passa altro per la testa… la sconfitta è garantita.


info: rivista "Win Magazine GIOCHI" febbraio 2009

martedì 27 gennaio 2009

Misure anti-crisi... anche per loro... purtroppo!

Gli effetti della crisi globale stanno avendo effetto anche sul mondo ludico, tanto che anche le più acclamate case di produzioni di videogiochi stanno adottando misure drastiche. EA (Electronic Arts) ha annunciato il taglio di 1.000 posti di lavoro chiudendo, di fatto, Aspyr e Free Radical. Anche la Midway ha “tagliato” fuori 180 dipendenti chiudendo, inoltre gli studi di Austin e interrotto tutti i progetti non ritenuti importanti.
E questo è solo l’inizio…

info: rivista “Win Magazine Giochi” febbraio 2009

CPU a WARP10

Per quest’anno è prevista l’uscita del nuovo sistema operativo Microsoft, il Windows 7, e ogni giorno emergono nuovi dettagli circa le sue funzionalità. Una delle ultime annunciate dalla casa madre si chiama “Warp10”, una nuova tecnologia che permette di utilizzare le librerie grafiche DirectX 10 appoggiandosi unicamente sulla CPU.
In poche parole sarà possibile far girare un gioco al massimo delle sue caratteristiche anche su PC privi dell’hardware dedicato (in questo caso le schede grafiche).
Attualmente le prestazioni sono molto sacrificate, ma con i processori del futuro sarà possibile far girare, per esempio, Crysis direttamente su PC da ufficio.

info: rivista “Win Magazine Giochi” febbraio 2009

The Last Remnant corretto a dovere per la versione PC??

La Square Enix è all’opera per correggere i pesanti difetti grafici del suo intrigante gdr… ci riuscirà entro questa primavera, periodo in cui questo gioco è previsto per PC?
The Last Remnant (questo è il titolo del gioco in questione) è il primo tentativo da parte di Square Enix (Final Fantasy) di sviluppare un gioco basato su motore grafico tutto occidentale, nella fattispecie l’Unreal Engine 3.0 (UE3). Purtroppo la fretta di far uscire il gioco per Natale 2008 e l’inesperienza dei programmatori con il codice di programmazione dell’UE3, sono stati il problema principale per il quale il titolo è afflitto da gravi problemi di fluidità (per quanto riguarda il comparto tecnico), texture ballerine e tempi di caricamento relativamente lunghi che rovinano l’atmosfera del gioco; tutto ciò è un vero peccato in quanto The Last Remnant sfoggia una grafica davvero suggestiva con una grande attenzione al dettaglio e una creatività tipicamente nipponica.
Anche dal punto di vista strutturale ha molto da offrire soprattutto nel sistema di combattimento che ha di per se una spiccata componente strategica. Invece di controllare un ristretto gruppo di eroi, saremo messi al comando di un esercito, suddivisibile in plotoni di cinque elementi chiamati “Unioni”. I combattimenti a turni assumono l’aspetto di battaglie tra gli eserciti che, nella fase avanzata di gioco, possono durare anche un’ora e mezza (e senza la possibilità di salvare… -__-).
L’avventura di per se ha una durata complessiva di circa 60 ore di gioco e nella versione XboX 360 si aggiungono missioni extra scaricabili a parte, mentre per PC la Square Enix ha annunciato la presenza di elementi esclusivi.
Staremo a vedere… ^__^




info: rivista “Win Magazine Giochi” febbraio 2009
screens: IGN.com

sabato 24 gennaio 2009

"Assassin's Creed 2" confermato

E’ ufficiale l’annuncio della Ubisoft: Assassin’s Creed avrà un seguito.
Dalle poche fonti ancora in circolazione sono emersi alcuni dettagli molto interessanti, primo fra tutti l’ambientazione del gioco riferita a qualche secolo più avanti rispetto periodo delle Crociate del primo Assassin’s Creed (periodo datato pressappoco nel 1700 d.C…. Rivoluzione Francese?). ancora sconosciuta la data di uscita del gioco, presupposta per Natale 2009.
Nel frattempo per i nostalgici è possibile scaricare gratuitamente, previa registrazione dal sito Ubisoft.com, la skin di Altair (il protagonista di Assassin’s Creed) da applicare al nuovo Prince of Persia. Questo servizio per ora è disponibile sono per le versioni per PlayStation 3 e XboX360.
Al momento non sono ancora disponibili immagini, ma al più presto... ^__^

info: "The Games Machine" gennaio 2009

Ritorna DiRT...

Nel 2007 uno dei titoli di corse più gettonati è stato Colin McRae DiRT, tanto che la Codemaster sta lavorando a un nuovo titolo: Colin McRae DiRT 2.
Anche se il pilota di rally McRae, sfortunatamente, ci ha lasciato nel settembre 2007 la software house inglese ha deciso di dedicargli un altro gioco. In DiRT 2 ci si potrà cimentare in tutte le discipline off-road da affrontare con un “roster” di autovetture di primo ordine, suddivise in sette categorie (dalle vetture rally ufficiali alle vetture fuoristrada).
La prima macchina a disposizione sarà la Subaru Gruppo N (l’ultima macchina sbloccabile in DiRT).
Il gioco utilizzerà una versione migliorata dell’ EGO Engine (usato in Race Driver: GRID) sia graficamente, sia per quanto riguarda la fisica del comportamento delle vetture.Prevista l’uscita nel corso del 2009 per PC, XboX360, PlayStation 3, Wii, Nintendo DS e PSP.

info: "The Games Machine" gennaio 2009

Valve e la fine del D.R.M.

Secondo Gabe Newell, presidente della Valve, il D.R.M. (acronimo di Digital Rights Management, cioè le limitazioni d’uso digitale del software, che non pochi problemi crea con le installazioni e utilizzo dei videogames) sarebbe destinato a scomparire dai videogiochi per PC. Secondo il presidente le strategie legate al D.R.M. sarebbero “sciocche”, e l’obiettivo di publisher e sviluppatori dovrebbe essere quello di offrire, agli utenti, un più alto valore tramite un buon servizio semplicemente rendendo di semplice utilizzo i giochi acquistati.
Ad esempio le nuove protezioni anticopia e limitazione di copia (SECUROM, STARFORCE e tante altre) e diffusione creano molte volte disagi di vario genere (installazioni che non partono, giochi installati correttamente che non vogliono avviarsi, dischi originali che da questi sistemi di protezione risultano copiati e altri disagi...); gli utenti penalizzati sono coloro che acquistano copie originali del prodotto, mentre chi utilizza giochi copiati non ha di questi problemi. Tutto ciò accadeva anche ai tempi dei computer a 8 e 16 bit dove chi voleva installare un gioco originale era costretto ad andare a trovare una particolare parola in una particolare pagina del manuale di uso del gioco stesso (senza contare gli eventuali errori di stampa del suddetto manuale, che costringevano l’acquirente riportare in gioco al negozio…), mentre per chi installava il gioco copiato era sufficiente premere INVIO.
La fine del D.R.M., almeno nella sua forma attuale, non può che far piacere e segnare un punto a favore dell’utenza PC.

info: "The Games Machine" gennaio 2009

Uscite del 30 gennaio 2009

Nancy Drew: Il Mistero della Clou Bender Society




Genere: Azione
Sviluppatore: Codemasters
Produttore: Codemasters




Su Nintendo DS è in arrivo un nuovo titolo macchiato di giallo che permetterà a tutti i fan del genere di vestire i panni della talentuosa detective Nancy Drew, protagonista di una serie di gialli pubblicati in America negli anni trenta.
In Nancy Drew: Il Mistero della Clou Bender Society, la detective dovrà concorrere con altri due investigatori privati alla risoluzione di una spinosa indagine riguardante la scomparsa di un importante libro segreto, che cela la soluzione di uno dei più spinosi enigmi della storia. La trama è articolata in nove capitoli che porteranno la protagonista ad affrontare alcuni enigmi ed eseguire alcune scelte che incideranno sul prosieguo dell'indagine.
Grazie al supporto del touch-screen di Nintendo DS, i giocatori potranno rilevare impronte digitali, svolgere interrogatori, pedinamenti e appostamenti per spionaggi.

Nancy Drew: Il Mistero della Clou Bender Society è sviluppato da Codemasters e sarà disponibile in tutti i negozi italiani dal 30 gennaio 2009.


info: GameStar
images:
IGN.com

sabato 17 gennaio 2009

In arrivo Uncharted 2: Among Thieves... riuscirà ad eguagliare il suo predecessore?

Il team Naughty Dog è di nuovo al lavoro sullo sviluppo di Uncharted 2: Among Thieves, una delle esclusive più attese del catalogo PlayStation 3.
Nel corso dell'intervista, il game director Bruce Straley ha svelato che il sequel di Uncharted potrà contare su un approccio molto più stealth rispetto al passato, sebbene lo stereotipo di gioco non si avvicinerà a quello di un'altra esclusiva di rilievo di PlayStation 3, Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots.
Straley ha, inoltre aggiunto che il protagonista del gioco (Nathan Drake) avrà delle qualità che lo differenzieranno dai classici eroi tutti muscoli e niente paura, anch'essi protagonisti del vasto mondo videoludico. "Abbiamo lavorato duramente per realizzare Nathan Drake come fosse un vero essere umano, nella concezione di un eroe come non si sono mai visti nel mondo videoludico", ha commentato lo sviluppatore di Naughty Dog. "Lui non è il tipico eroe dei videogiochi, lui non indossa un'armatura spaziale e non distrugge alieni alti 15 metri. È un essere umano forse esistente in qualche parte del pianeta ora, alle prese con le persone da cui è circondato, con le situazioni con cui si ritrova".
Uncharted 2: Among Thieves è il sequel ufficiale del fortunato Uncharted: Drake's Fortune, che sarà disponibile in esclusiva su PlayStation 3 prossimamente in Europa.

Nell'attesa uno sguardo al trailer. Buona visione ^__^




info: gamestar.it

Uscite del 21 gennaio 2009

The Maw
Genere: Avventura
Sviluppatore: Twisted Pixel Games


Secondo quanto riportato da Eurogamer.net, dovrebbe presto essere disponibile nel catalogo degli Xbox Live Arcade un nuovo titolo d'avventura sviluppato dallo studio indipendente Twisted Pixel Games, The Maw.
L'esclusiva Xbox 360 combina meccaniche da gioco d'avventura con elementi puzzle in un universo tridimensionale caratterizzato da cromatismi accentuati
Nei panni del supersite Frank, ritrovatosi solo dopo il collasso della sua nave spaziale, il giocatore deve condurre il protagonista e il suo nuovo compagno, una sorta di blob da nutrire, in salvo da una serie di labirinti per uscire dal temibile pianeta Maw.
Il titolo di Twisted Pixel Games ha ottenuto il premio Audience Choice Award allo scorso Penny Arcade Expo, ed è stato inoltre tra i finalisti dell'Indipendent Game Festival 2009. The Maw sarà disponibile in esclusiva Xbox 360 a partirte dal prossimo 21 gennaio, al prezzo di 800 Microsoft Points.






info: GameStar.it

domenica 11 gennaio 2009

Cadillacs and Dinosaurs

Cadillacs and Dinosaurs è un videogioco arcade del 1993 rilasciato da Capcom. È un un gioco picchiaduro, tratto dai fumetti Xenozoic Tales, creati da Mark Schultz nei tardi anni '80. Ci fu anche una serie televisiva dalla quale fu creato il gioco, sebbene non ebbe subito successo dato che Capcom non aveva tratto completamente tutta la storia sulla serie. In seguito fu creato una secondo videogioco Cadillacs and Dinosaurs: The Second Cataclysm (Cadillacs and Dinosaurs: Il Secondo Cataclisma), prodotto da Rocket Science Games; che invece fu piuttosto originale e un manuale che adattava il sistema di Gioco di Ruolo della GDW (già usato per Twilight 2000 e Dark Conspiracy) all'ambientazione.
Il gioco è come quello di molti altri picchiaduro, con joystick che consente lo spostamento e battaglie a tempo, come Risse stradali o Lotte finali. Una caratteristica distintiva di questo gioco è l'uso frequente di armi da fuoco, raramente visto su altri videogiochi, oltre che anche l'uso di spranghe, bottiglie di vetro, coltelli, bastoni, torce, ecc. C'è anche una sequenza nel gioco dove il giocatore può controllare un'automobile.
In Cadillacs and Dinosaurs il giocatore può accedere a molti attacchi speciali. Il carattere dei personaggi è pressoché simile, ma ciascuno possiede uno stile di combattimento diverso. Spostando un po' velocemente il joystick in avanti, e schiacciando il tasto di attacco, il giocatore compirà un attacco audace che può colpire facilmente i nemici. Schiacciando contemporaneamente i tasti di attacco e di salto, il giocatore effettuerà un attacco di 360° con invulnerabilità temporanea che colpirà in ogni direzione i nemici vicini, in particolare quello del personaggio Mustapha che è particolarmente effettivo. Muovendo il joystick in giù, poi subito in su ed infine pigiando il tasto di attacco, il giocatore compirà un altro attacco speciale che colpisce i nemici in modo multiplo, lasciando però il proprio personaggio vulnerabile.

Cadillacs and Dinosaurs presenta 4 personaggi da sciegliere a piacere:


Jack Tenrec


Profilo: buon combattente che si concentra un po' più sulla forza che su agilità ed è invulnerabile a molti attacchi.
Altezza: 1,82 m
Peso: 78 kg
Attributi: Meccanico
Vantaggi: Buona abilità
Attacco speciale: Pugno a spirale
Potenza: 4/5
Velocità: 3/5
Abilità: 3/5
Slogan: "Damn I'm Good!", "You Can't Touch This!"




Hannah Dundee


Profilo: La più abile del gioco ed è specializzata nell'uso di coltelli e altri oggetti. Ottima lanciatrice non solo di oggetti ma anche di avversari che li può lanciare più in alto degli altri personaggi. Non molto potente ma molto agile.
Altezza: 1,70 m
Peso: 53 kg
Attributi: Diplomatica, grande esploratrice e fidanzata di Jack.
Vantaggi: Abile uso di oggetti vari
Attacco speciale: Calcio a spirale
Potenza: 2/5
Velocità: 4/5
Abilità: 5/5
Slogan: "What A Wimp!", "All Right!"




Mustapha Cairo


Profilo: Il più veloce del gioco. Grazie al suo calcio speciale possiede una grande portata e priorità; probabilmente è il personaggio più capace del gioco. La migliore scelta per i principianti.
Altezza: 1,98 m
Peso: 68 kg
Attributi: Ingegnere ed amico di Jack
Vantaggi: Calci volanti
Attacco speciale: Calcio Tornado
Potenza: 3/5
Velocità: 5/5
Abilità: 3/5
Slogan: "Bad To The Bone!", "I'm A Bad Mamba Jamma!"




Mess O'Bradovich



Profilo: Il più forte e potente del gioco. Nonostante sia lento, può comunque correre. La sua Diving Body Slam è potente ma non molto funzionale, a causa della sua abilità di salto povera. Si avvale di un buon uso di oggetti oltre che l'abilità dei suoi attacchi molto potenti.
Altezza: 2,05 m
Peso: 97 kg
Attributi: Elusivo
Vantaggi: Super potenza
Attacco speciale: Colpo bomba a rotazione
Potenza: 5/5
Velocità: 2/5
Abilità: 4/5
Slogan: "Number One Baby!", "I'm Just Too Cool!"

Ciascun attacco speciale, effettuato da ogni personaggio, fa perdere energia al medesimo solo in base al numero dei nemici che vengono colpiti.






Come di solito accade sui giochi beat'em, c'è un capo alla fine di ogni livello. Cadillacs and Dinosaurs possiede 8 livelli e chiaramente 8 capi diversi:

Vice Terhune - Il capo della Città nel Mare; armato di pistola, abbastanza veloce e forte (Livello 1)
Butcher - Il capo della Foresta Paludosa; di costituzione estremamente corpulenta, armato di due lunghe spade, forte e abbastanza agile (Livello 2)
Hogg - Il capo della Strada Infernale; ha l'aspetto di un indiano pellerossa e viaggia su di una moto lanciando bombe a mano (Livello 3)
Slice - Il capo del Garage di Jack; molto agile e veloce, è armato di boomerang affilati (Livello 4)
Morgan-Morgue - Il capo del Villaggio delle Fiamme; quando è Morgan, è armato di una mitragliatrice e ogni tanto lancia coltelli e sassi ed è di statura molto bassa; quando da Morgan diventa Morgue assume l'aspetto di un feroce Pachycephalosaurus) (Livello 5)
Tyrog - Il capo delle Giungla e della Miniera; assume la forma di un mostro impossessandosi, diventando sempre più forte e agile, dei corpi di: Driver, Wrench T. e Walther) (Livello 6)
Slisaurs - I capi de La Volta; somigliano a Slice ed infatti si muovono e sono armati proprio come lui (Livello 7)
Dr. Fessenden - Il capo del Basso Profondo Profondo, prima assume la forma di un Pachycephalosaurus poi quella di un mostro con due teste (Livello 8)



Oltre ai boss nemici di questo gioco, appaiono, ripetutamente, anche diversi nemici nei 8 livelli:

Ferris e Gneiss - Scarsamente forti e di pari livello; in alcuni livelli è possibile vedere Gneiss su di una moto
Driver - Fratello, un po' più forte, di Ferris
Rock Hopper - Un Dromaeosaurus
Mack - Un Triceratops
Lash Terhune - Poco veloce ma molto pericoloso per via della sua frusta che usa molto abilmente
Zeke - Uno Pteranodon
Shivat - Un Tyrannosaurus
Hammer Terhune, Wrench Terhune, BLK Elmer - Tutti di costituzione piuttosto corpulenta, abbastanza forti e veloci
Gutter, Poacher J., Skinner - Tutti armati di fucile e rivestiti con mantelli strappati
Walther - Fratello di Vice; anch'esso armato di pistola, abbastanza veloce e forte
Bludge - Un mostro simile a Blanka del gioco Street Fighter, ma molto più agile e veloce
Thug e Punk - Di statura medio-bassa, molto agili ma poco forti e dall'aspetto di una scimmia
Blade e Razor - Entrambi armati di due coltelli e poco veloci
Tyrog 2 - Esattamente identico al primo Tyrog, ma appare senza doversi impossessare di corpi estranei





info: "wikipedia"
screens: wikipedia, mio PC